Newsletter n° 0

Le biomasse sono una delle risposte alla dipendenza energetica del paese (ma anche delle aziende)

Walter Righini, presidente di Fiper - Federazione italiana produttori di energia da fonti rinnovabili – e Mario Guidi, presidente di Confagricoltura rilanciano il ruolo delle biomasse nel nostro paese. Righini sottolinea in una nota dell’8 febbraio che il potenziale reale del biometano in Italia è di 7-8 miliardi di metri cubi e può coprire almeno il 10% dei consumi nazionali. Come sottolineato da Confagricoltura, il Bel Paese inizierebbe a produrre biocombustibile nazionale per riscaldare i propri cittadini, con l’effetto immediato di attirare investimenti, creare nuovi posti di lavoro su territorio e alleggerire la bilancia commerciale.
Oltre a questo vanno considerate le grandissime quantità di biomassa legnosa vergine sfruttabile senza diminuire l’estensione di boschi e foreste.
Altri paesi come l’Austria (ndr) hanno imparato a non sprecare questa opportunità, mentre in Italia le filiere del legno faticano a formarsi.

Link al sito della Federazione italiana produttori di energia da fonti rinnovabili

Stampa